Come diventare un allenatore dalla mentalità vincente

Diventa un allenatore con la mentalità vincente

Tempo di lettura: 3 minuti

Quando nel 2010 vidi Mourinho alzare in cielo la coppa della Champions League  con l’Inter e fare il triplette (Scudetto, Coppa Italia e Champions) mi sono chiesto: lui è un grande allenatore  perché ha la mentalità vincente o ha la mentalità vincente perché è un grande allenatore?

Molto probabilmente c’è della verità in tutte e due le frasi in quanto è un grande allenatore perché ha grandi capacità nel gestire al meglio i suoi uomini e riesce a creare con loro una grande empatia e ad ottenere risultati straordinari, e nello stesso tempo i risultati che ottiene lo elevano sempre di più nell’olimpo dei grandi allenatori (vincere aiuta a vincere).

Mi ha sempre affascinato la frase mentalità vincente e quali fossero gli ingredienti che ogni allenatore – giocatore potesse allenare quotidianamente per acquisirla e praticarla. Perché come diceva Vincent Lombardi allenatore di football americano statunitense: “vincere non è un episodio sporadico, è una cosa di sempre. non vinci una volta ogni tanto, non fai bene le cose una volta ogni tanto, le fai bene sempre. Vincere è un’abitudine. Sfortunatamente lo è anche perdere.”

Perciò la mentalità vincente non è un evento, ma un processo, cioè una serie di azioni quotidiane che ti porta a fare le cose con passione, dedizione, entusiasmo, ambizione, e ci sono delle precise caratteristiche che portano in questa direzione e servono per trasmettere la mentalità vincente alla propria squadra… vediamole!!!

Avere un atteggiamento mentale vincente

Cosa significa? Significa che di fronte ad ogni situazione abbiamo il libero arbitrio del nostro atteggiamento, perché una delle cose più importanti che fa la differenza non è quello che ci succede, ma come affrontiamo quello che ci è successo! Dopo un errore, una partita persa, un fallimento, un esonero, una critica, qual’è il nostro atteggiamento? Come diceva la psicologa statunitense Virginia Satir: la vita non è come dovrebbe essere, è quella che è. E’ il modo in cui l’affronti che fa la differenza.

Hanno l’irrefrenabile desiderio di evolversi

Sono persone che non hanno problemi ad uscire dalla loro zona di comfort perché sanno che subito al di fuori di questa zona vi è un’altra zona, detta zona di apprendimento, nella quale ci troviamo in una situazione di cui non abbiamo una conoscenza completa ma in cui troviamo qualche ragione per entrarvi ed apprendere. Per entrare in questa zona serve coraggio e forza di volontà, essendo comunque esterna alla zona di comfort, ma rappresenta un’opportunità di crescita e miglioramento.
Per crescere ed apprendere è necessario uscire dalla propria zona di comfort, affrontando le paure, il disagio ed eventuali rischi di fallimento. Ricordiamo che anche i fallimenti portano insegnamenti; analizzando errori ed insuccessi si è in grado di apprendere e migliorare per il futuro.

Si assumono le proprie responsabilità 

Non cercano scuse, alibi, non incolpano, ma si assumono la responsabilità dei risultati che ottengono, e in questo modo sono focalizzati sulle soluzioni, su come ottenere il massimo da quello che hanno. Sai qual’ è il nemico numero uno dell’ assumersi la Responsabilità? La lamentela, si sposta la responsabilità sugli altri e così di fronte a risultati non desiderati possiamo avere due possibilità: LAMENTARCI o trovare nuove SOLUZIONI. Lamentarci dà leggerezza, ci fa sentire più liberi perché non è dipeso da noi, ma dagli altri, ma chi ha VERAMENTE la mentalità vincente si lamenta poco ed è subito focalizzato sulle SOLUZIONI.

Hanno degli obiettivi chiari

Cioè hanno una direzione, sono decisi e vanno dritti in quella direzione; sanno che dovranno superare degli ostacoli, dei fossi, delle difficoltà, ma hanno sempre ben chiaro dove vogliono andare e in che modo.
Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare. Per questo cercano strumenti e persone che possano essergli d’aiuto, che possano aggiungere valore al loro operato, cercano l’ eccellenza, e sono determinati nel volerla raggiungere.

Queste qualità allenate ogni giorno ci permettono di acquisire una MENTALITÀ VINCENTE, che non vuol dire vincere sempre, ma giocare al 100% del proprio potenziale per vincere, e influire sulla squadra, con un ATTEGGIAMENTO MENTALE più utile e propositivo che gli altri ci riconosceranno.

Riassumendo Allenati ogni giorno a:

  1. AVERE UN ATTEGGIAMENTO MENTALE VINCENTE riguardo alle situazioni che ti capitano (anche nelle piccole cose!).
  2. USCIRE DALLA TUA ZONA DI COMFORT imparando cose nuove che sai ti sarebbero utili! Sii curioso e sperimenta nuove strade!
  3. ASSUMERTI LA RESPONSABILITÀ dei risultati che la tua squadra ottiene, eliminando alibi o lamentele!
  4. PIANIFICARE GLI OBIETTIVI che vuoi raggiungere, acquisisci nuovi strumenti e cerca chi ti può aiutare a raggiungerli!

P.s. puoi tenere un diario sul comodino e segnarti a fine giornata quali azioni hai fatto nella direzione della mentalità vincente e quali potevi fare e non hai fatto e farai la prossima volta! Buon Allenamento!

Ricevi gratuitamente il Programma          “COMUNICAZIONE VINCENTE” per Allenatori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *